Alla scoperta del Museo del Novecento di Milano

Alla scoperta del Museo del Novecento di Milano

Servizi culturali a Milano

Quanti di voi sono passati da Milano e non solo non lo hanno visitato, ma non hanno nemmeno sentito parlare del Museo del Novecento?

In effetti, se si escludono gli abitanti del capoluogo lombardo, sembra che solo un pubblico ridotto sia stato raggiunto dalla pubblicità e dalle informazioni sul museo e le sue attività. Eppure questo centro espositivo, sebbene sia agli albori, merita assolutamente la nostra attenzione.

Il Museo del Novecento è una galleria nata dalle ceneri delle collezioni dell’ex Civico Museo d’Arte Contemporanea (CIMAC), che chiuse i battenti nel lontano 1998 e non riaprì mai più. Le raccolte di opere del Civico sono state ampliate da una serie di donazioni, restando comunque focalizzate sull’arte del XX secolo. La collezione completa, al momento, risulta organizzata in un itinerario permanente di notevole impatto visivo, che segue l’ordine cronologico delle sue gemme.

Il percorso parte dal celeberrimo “Quarto Stato” di Pellizza da Volpedo (in precedenza esposto alla GAM di Milano) e si snoda attraverso i movimenti artistici cruciali dell’ultimo secolo, spaziando dal Futurismo all’Arte Concettuale. Nello specifico, viene data particolare importanza agli artisti più significativi per il capoluogo lombardo, come de Chirico, Carrà, Fontana, Boccioni e Arturo Martini.

L’area espositiva comprende anche tre sale dedicate alle collezioni del Museo Marino Marini e diversi spazi per le mostre temporanee, lasciando un posto d’onore agli artisti emergenti del mondo contemporaneo. Infatti, va specificato che uno degli obiettivi del Museo 900 è dare risalto alle produzioni artistiche del nuovo millennio, promuovendo i talenti emergenti e svolgendo, così, un ruolo fondamentale nella vita culturale del capoluogo lombardo.

Il Museo del Novecento occupa gli spazi degli edifici del Palazzo dell’Arengario e del Palazzo Reale, con ingresso ubicato al civico 1 di Via Marconi, a due passi dal Duomo. Chi arriva da fuori Milano può stare tranquillo, in quanto la zona offre ottimi collegamenti, com’è possibile constatare nella sezione Come raggiungere il museo del sito ufficiale. Ai visitatori che desiderano pernottare in città si consiglia, prima di confermare la prenotazione dell’hotel su siti come questo, di dare uno sguardo alla pagina facebook del museo, dove sono segnalate tutte le iniziative in corso e quelle in programma per i mesi futuri.

(508)

You must be logged in to post a comment Login