Sennori: ventimila euro in Borse di studio – cosa fare per

I fondi necessari per finanziare le venti borse di studio sono quelli risparmiati dal mancato pagamento dell’indennità al sindaco. «Per legge quell’indennità non mi spetta, faccio il sindaco gratis e lo faccio volentieri. Insieme con la Giunta ho assunto la decisione di destinare quei soldi a iniziative a favore dei ragazzi del paese, perché è giusto che i giovani possano avere accesso all’istruzione per crearsi con le proprie mani delle chance per il futuro», spiega il primo cittadino. «Tra l’altro è un’iniziativa che risponde alle indicazioni date alle pubbliche amministrazioni dal presidente della Regione Sardegna, Francesco Pigliaru».