Ci siamo quasi – Mondiali di Calcio 2014

E’ iniziato il conto alla rovescia per i Mondiali 2014

mondiale-2014

Archiviato il campionato di Serie A con la conquista del terzo scudetto ad opera della Juventus di Antonio Conte, ci dobbiamo concentrare per forza di cose su un avvenimento che attirerà l’attenzione di tutti gli italiani, compresi quelli che di calcio non ne vogliono sapere.

Quando ci sono i Mondiali e gioca l’Italia anche i neofiti si appassionano a questo fantastico sport.

Sarà così anche a Sorso, non c’è dubbio. L’Italia di Cesare Prandelli quest’anno è chiamata a compiere un’impresa così come fece agli Europei 2012 in cui contro tutto e tutti riuscì a raggiungere la finalissima.

In Brasile sarà molto più difficile perché la concorrenza è aumentata a dismisura.

Secondo il bookmaker irlandese Paddy Power la nazionale favorita a salire sul tetto del mondo è il Brasile di Scolari che gode della spinta del proprio pubblico, decisamente una marcia in più. I verde-oro cercheranno in tutti i modi di trovare la sesta vittoria ad un Mondiale, impresa che non è mai riuscita a nessuna nazionale.

Due le squadre che possono dare maggiormente filo da torcere ai padroni di casa: da una parte l’Argentina di Sabella che nonostante la non convocazione del bomber della Juve Carlitos Tevez può comunque contare su un attacco super con Messi, Aguero e Higuain. L’altra pretendente è la solita Germania che quando arriva ad un Mondiale si trasforma, diventa affamata di vittorie. Dal 2002 ha sempre raggiunto almeno le semifinali, ora il ct Joachim Löw tenterà il colpaccio: riportare il trofeo più importante in patria dopo 24 anni.

Resta leggermente più indietro la Spagna di Del Bosque che pare non godere della fiducia dei bookie e degli addetti ai lavori. A nostro avviso sbagliando, il calcio spagnolo in Europa ha praticamente dominato con Real Madrid in Champions e Siviglia in Europa League.

Staremo a vedere chi la spunterà. Noi ci auguriamo in un bel torneo dell’Italia. Prandelli ci ha abituato bene, non ci deluderà.

(451)

Lascia un commento