Festa a Sorso per il Patrono

Si sono conclusi a Sorso i festeggiamenti civili e religiosi in onore del Patrono, San Pantaleo Martire, titolare della Parrocchia madre.
Nella mattinata di domenica 27 sono state celebrate varie Messe; rispettivamente alle ore 8:00, 9:30 e 11 per la comunità.
In serata invece alle 18:30 sono stati cantati i secondi Vespri e intorno alle 19 con le campane che suonavano a festa è iniziata la solenne Messa presieduta da don Massimiliano Salis, attuale vice parroco della basilica del Sacro Cuore a Sassari e responsabile della pastorale giovanile; con la collaborazione del parroco don Manca e del parroco di Santa Monica, don Nicola Carta.
Intorno alle 20:15 con l’uscita del simulacro settecentesco del Santo medico ha preso il via la processione per le principali vie della cittadina con la partecipazione delle bandiere con rispettivi comitati,  della bandiera della Madonna “Noli Me Tollere”, uscita per l’occasione accompagnata dal comitato e dai frati minori cappuccini; dal sindaco e da alcuni membri della giunta comunale.
Il rientro del Santo è stato accolto dal sottofondo della Banda Musicale “Luigi Canepa” di Sassari diretta dal maestro Pietro Pilo sulle note del “Christus Vincit” e da uno scroscio interminabile di applausi.
Al termine della funzione il parroco ha provveduto ad effettuare i ringraziamenti di rito salutando don Massimiliano Salis e don Nicola Carta al termine della quale è stata impartita la benedizione solenne per intercessione della Vergine Santissima e di San Pantaleo, chiudendo i festeggiamenti religiosi e aprendo quelli civili con una serata in musica nel piazzale in compagnia degli Janas.

(360)

Lascia un commento