Istella il motore di ricerca italiano

il primo motore dedicato alla cultura italiana ISTELLA

E’ online da oggi ‘istella’, il motore di ricerca di Tiscali per l’archiviazione, la ricerca e la condivisione di archivi e contenuti con particolare attenzione alla cultura italiana, grazie alla partecipazione di utenti, istituzioni e imprese. “I motori di ricerca esistenti hanno fatto un eccellente lavoro per il proprio business, e per gli utenti sono diventati strumenti imprescindibili. Tuttavia c’e ancora spazio per nuovi e, soprattutto, differenti strumenti”, ha dichiarato Renato Soru, presidente e amministratore delegato di Tiscali. “Da sempre – ha aggiunto – sostengo l’importanza di poter assicurare al Paese un’autonoma capacita’ tecnologica per un servizio di evidente interesse nazionale, che permetta una maggiore concorrenza e che contribuisca a garantire l’indipendenza e la giusta valorizzazione dei contenuti di tutti i publisher e degli utenti nazionali, poiche’ questo significa valorizzare il patrimonio culturale italiano. Ritengo che ‘istella’ possa diventare il motore di ricerca piu’ completo e accurato della cultura italiana e non solo, e che possa anche rappresentare un modello esportabile all’estero”.
  Istella nasce con l’obiettivo di sistematizzare e diffondere il patrimonio culturale nazionale, e non solo. Sono infatti indicizzati con particolare cura i domini italiani, oltre che naturalmente i maggiori internazionali, per un totale, ad oggi, di oltre 3 milioni di domini , 3 miliardi di pagine e 180 terabytes di dati e, nel tempo, particolare attenzione sara’ dedicata al cosi’ detto Web nascosto, portando l’utente attraverso archivi di grande interesse, molti dei quali mai indicizzati prima. Inoltre istella punta a crescere anche attraverso i crowd content, con la possibilita’ di caricare documenti, immagini, video e audio di interesse comune, senza alcun costo, rendendoli immediatamente disponibili in rete.
  Attraverso la propria pagina personale, gli utenti possono effettuare la “pubblicazione” dei propri contenuti, che saranno indicizzati dal motore per essere facilmente ricercati in rete.
  ‘Istella’ si avvale della collaborazione di istituzioni, aziende, fondazioni, associazioni, tra cui ad oggi si annoverano l’Istituto Treccani, l’Agenzia Stampa LaPresse, l’ICAR-SAN (Istituto Centrale per gli Archivi del Ministero dei Beni Culturali), l’ICCU (Istituto Centrale per il Catalogo Unico del Ministero dei Beni Culturali), la Guida Monaci e Blom CGR (Compagnia Generale Ripreseaeree), azienda leader in Italia nel telerilevamento. Il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche), l’Universita’ di Pisa, l’Internet Memory Foundation, Dell e HERE, il brand di location cloud di Nokia, sono i partner tecnologici di istella.

(278)

You must be logged in to post a comment Login