La 59-esima edizione della Cavalcata Sarda

La più grande festa sarda non a carattere religioso è la Cavalcata, che nasce quale omaggio delle popolazioni dell’Isola per la visita del Re d’Italia nel 1899 in occasione dell’inaugurazione del monumento a Vittorio Emanuele in piazza Italia.
Il corteo è diventato un appuntamento irrinunciabile dal 1951, anno in cui Sergio Costa, allora presidente dell’Ente provinciale per il turismo, decise di riprendere una vecchia tradizione isolana, quella di accogliere gli ospiti con una sfilata in costume..
Alla Cavalcata, che insieme alla Sagra di Sant’Efisio a Cagliari e alla festa del Redentore di Nuoro è l’unica occasione per vedere sfilare gli abiti più belli da tutta l’isola, hanno partecipato migliaia di figuranti sfilando per le strade della citta.

Quest’anno torna all’antico una delle feste più amate di tutta la Sardegna. La Cavalcata Sarda di Sassari si riprende piazza d’Italia e la tradizionale manifestazione sfilerà ancora nel centro cittadino.

Domenica 18 maggio i gruppi da tutta la Sardegna sfileranno a Sassari per l’edizione numero 59 della Cavalcata. Parteciperanno 84 gruppi folk provenienti da 79 paesi, con arrivi previsti da tutte le province dell’isola, 17 gruppi a cavallo con 250 purosangue che attraverseranno tutto il percorso della sfilata.


(250)

You must be logged in to post a comment Login