Avete mai pensato dopo aver bevuto la coca cola …a cosa succede al nostro corpo??

Lo scrivono tutti dal  Il fattoquotidiano, lo scrive DagoSPIA , lo snocciola il GIORNALE.it, e diversi altri ancora , pertanto anche noi di romangia.net non volevamo essere da meno, da premettere chi scrive è affetto dal diabete di tipo 2 e sta analizzando e assumendo informazioni sui comportameti alimentari corretti a cui attenersi per poter convivere con questa endemica malattia, per dovere di cronaca dobbiamo segnalare anche un articolo che adombra qualche dubbio su quanto  noi qui di seguito condividiamo.

2015-07-30 20.27.00

 

Ecco la notizia ripresa dalle più grandi testate italiane e europee.

Il blog The Renegade Pharmacist, gestito dall’ex farmacista britannico Niraj Naik, ha deciso di pubblicare  un tabella informativa (infografica) riguardante l’impatto sul nostro organismo di una semplice lattina di Coca-Cola entro una sola ora dalla sua assunzione, di modo da sensibilizzare i frequentatori della sua piattaforma riguardo i rischi dell’abuso di questo tipo di bevande zuccherate e gasate. L’unica ragione per cui il consumatore non ne risulta intossicato e non vomita è il ruolo dell’acido fosforico, in grado di calmarne il gusto travolgente.

  • Cosa succede al nostro corpo dopo aver bevuto una lattina di Coca Cola?

INFOGRAFICA
Cliccate sull’immagine per ingrandirla
  • Nei primi 10 minuti: 10 cucchiaini di zucchero entrano nel tuo sistema (praticamente il 100% della dose quotidiana consigliata). Non vomiti immediatamente perché l’acido fosforico modifica il sapore e ti consente di mandarli giù.
  • 20 minuti dopo: lo zucchero nel sangue raggiunge il picco causando un’impennata di insulina. Il fegato risponde a questa condizione trasformando ogni zucchero possibile in grasso.
  • 40 minuti dopo: l’assorbimento di caffeina è completo. Le tue pupille sono dilatate, la pressione sanguigna sale e, come risposta, il fegato scarica più zuccheri nel tuo sistema circolatorio. I recettori per l’adenosina nel tuo cervello sono ora in funzione per combattere la sonnolenza.
  • 45 minuti dopo: il tuo corpo aumenta la produzione di dopamina stimolando i centri del piacere situati nel cervello. Fisicamente è lo stesso modo in cui funziona l’eroina.
  • 60 minuti dopo: l’acido fosforico lega insieme calcio, magnesio e zinco nel tuo intestino e questo accelera il metabolismo. Le alte dosi di zuccheri incrementano anche l’escrezione urinaria di calcio.
  • Le proprietà diuretiche della caffeina entrano in gioco (Forse ti scapperà la pipì). Espellerai calcio, magnesio e zinco che erano destinati alle tue ossa.
  • Appena l’eccitazione diminuirà, inizierai ad avere un crollo della glicemia. Diventerai irritabile o apatico. A questo punto avrai anche urinato tutta l’acqua contenuta nella lattina, ma prima che il tuo corpo possa aver assorbito i validi nutrienti che servono per tenere il tuo sistema idratato o per rendere forti ossa e denti.

“Una delle cose che mi ha sempre sorpreso da quando lavoro come farmacista è perché alcune persone continuino a prendere peso nonostante una dieta povera di grassi – ha scritto Niraj Naik -. Dopo aver visto molti soffrire di malattie collegate all’obesità come problemi di cuore, diabete o gli effetti collaterali dei medicinali, ho deciso di bambini_bibite_dolciscoprire cosa rende questi individui grassi, visto che il grasso non deriva da ciò che mangiano”. Secondo Naik, uno dei pericoli maggiori per la salute si nasconde nel cosiddetto “sciroppo di glucosio fruttosio” (High Fructose Corn Syrup), utilizzato in molte bevande zuccherate e merendine. La maggior parte di questo composto è in grado di arrivare al fegato, di “confonderlo” e di essere trasformato in grasso.

 

 

(1008)

Lascia un commento