La raccolta differenziata diventa realtà anche a Sorso

Un passo in avanti… ci chiedevamo infatti in un nostro precedente intervento quando sarebbe mai partita la raccolta differenziata dei rifiuti urbani nella nostra cittadina.
Oggi esprimiamo la nostra soddisfazione per l’avvio della raccolta, consapevoli che i rifiuti stanno diventando un problema sempre più grave, è quindi necessario cambiare alcune nostre abitudini.Le discariche si esauriscono, sono fonte di inquinamento e di discordia, nessuno le vuole vicino alla propria casa o nel proprio territorio.

Qual’è il fine della raccolta differenziata?
Cerchiamo di rispondere, essa serve innanzitutto per ridurre la quantità di rifiuti da smaltire…concentrandoci sul fatto che tutto ciò che noi “buttiamo” in maggior parte può essere riutilizzato e per fare ciò occorre differenziare di più i nostri rifiuti …. e cioè la plastica fa un suo percorso, il vetro un’altro, l’umido un’altro ancora….in pratica non esiste nulla che non possa riciclarsi per un secondo utilizzo e cosi.. …e  questo può realizzarsi solo D I F F E R E N Z I A N D O.

Osservando ciò possiamo assumere che il  “rifiuto”  non sarà più visto come tale, ma sarà considerato una “RISORSA” ,  ed essendo una risorsa che la cittadinanza conferisce e da essa ci si aspetta che questa dovrà servire a far diminuire la bolletta RSU….staremo a vedere ..non ci crediamo il più delle volte si trattato di un’aggravio di spese per il cittadino,… i comuni limitrofi insegnano….ma almeno l’ambiente se ne avvantaggia…questo è fuori di dubbio.

Il Comune ha messo a disposizione gli strumenti per separare i rifiuti a casa con la comodità di essere ritirati a domicilio.Differenziare è fondamentale per poter avviare il processo attraverso il quale i materiali di cui sono composti i rifiuti sono trasformati in materiali riutilizzabili.
Preservare le risorse naturali, ridurre i consumi energetici e lasciare l’ambiente meglio di come lo abbiamo trovato è la migliore eredità che possiamo
pensare per le generazioni future.

(430)

Lascia un commento