La vergine di Noli Me Tollere

Questo è il mese dedicato alla Vergine Santissima e Sorso ne preserva questa antica ricorrenza, infatti qui si festeggia la Signora Celeste nel Santuario dedicato alla Madonna di “Noli me tollere”,
chiamata cosi, secondo il racconto, poi tramandato nei secoli, il 26 Maggio 1208 la Vergine apparve a un muto che stava raccogliendo della legna vicino al mare (nel luogo detto “Rena Bianca”), e lo invitò a tornare in paese e a riferire a tutti di questo incontro, perché i sorsensi tornassero sul luogo a prenderla.

Il muto obbedì, tornò in paese, si presentò ai sacerdoti e alle autorità e, gesticolando, riuscì a far comprendere che aveva qualcosa di straordinario da comunicare.

In quell’occasione riacquistò anche miracolosamente la parola.

Tutti accorsero sul luogo, ma al posto della Vergine fu trovata una statua della Madonna col Bambino, che fu portata via e collocata nella Chiesa di San Pantaleo. Ma il giorno dopo la statua scomparve, per essere ritrovata presso un ulivo vicino. Tutto il paese accorse in processione e la riportò al santuario. L’episodio si ripeté poco tempo dopo: quando la statua della Vergine fu ritrovata, alla base riportava anche un’iscrizione in cui c’era scritto appunto “noli me tollere“, cioè “non toglietemi da qui“.

Tanto fece che i Sorsensi compresero che la Vergine voleva un santuario, una sede stabile.
Si cominciò a edificare così la Chiesa di Noli me tollere che venne ultimata dopo appena un anno.

Nel santuario venne data collocazione definitiva la statua, tutt’oggi è situata sull’altare maggiore.

Su una parete della Chiesa si può scorgere il frammento di un’iscrizione marmorea che secondo la tradizione sarebbe quella trovata secoli addietro ai piedi della statua.

(1374)

9 Responses to "La vergine di Noli Me Tollere"

  1. Daniele  23 maggio 2008 at 18:24

    Salve, sono di Sorso, voglio essere interessato di più sull’argomento della madonna di noli me tollere.. fatemi sapere su cos’altro ci sia da sapere! qualsiasi cosa, miracoli, racconti.. e poi un’altra domanda, dov’è collocata la VERA madonnina? in che casi si può far vedere?
    grazie x la disponibilità..
    Daniele

  2. Pietro Serra - Sorso  23 maggio 2008 at 23:37

    Daniele carissimo, la storia della Madonnina originale è tutto un falso.
    Lasciamo perdere queste storielline.
    La vera Madonna è quella che c’è sull’Altare.

  3. admin  23 maggio 2008 at 23:46

    Come dice Pietro caro Daniele La Madonna piu che nell’altare è nell’Alto dei Cieli

  4. Pietro Serra - Sorso  24 maggio 2008 at 00:05

    Ricordo che domani alle ore 10 presso la Parrocchia di San Pantaleo verrà inaugurata la raffigurazione in ricordo dell’ottavo centenario dell’Apparizione della Beata Vergine “Noli Me Tollere”.

  5. Romangia punto net  12 giugno 2008 at 11:42

    Un’altra occasione per contemplare la madonna è offerta dalla immagine che ho scovato su flickr a questo indirizzo http://www.flickr.com/photos/beethbee/2090159219/

  6. vincenzo  15 giugno 2010 at 12:49

    salve ma sapete che la cosidetta madonna era unantica divinita diabolica sfortunatamente aprodata nelle nostre spiage? cercate la storia sulla madonna cosidetta logicamente non con cuesto nome poiche questo nome e stato dato da pagani mis creddenti

  7. Romangia punto net  16 giugno 2010 at 11:27

    Abbiamo capito a grandi linee quanto lei afferma, ma se puo ragguagliarci in merito gliene saremo grati, commenti come il suo se non supportatti da argomenti e ricerche che lei supponiamo abbia già fatto, lasciano il tempo che trovano.. a presto

You must be logged in to post a comment Login