L’isola dei cassa integrati….SORSO solidale con la lotta degli operai Vynils

Da diverse settimane vivono nell’isola deserta dell’Asinara, sono gli operaii che hanno occupato il famoso ex supercarcere dove hanno soggiornato criminali mafiosi dello stampo di Toto Riina. I cassintegrati della Vynils di Porto Torres accolgono giornalisti, sindacalisti e politici, mostrano le meraviglie dell’Asinara, raccontano rabbia e tristezza.

Sopravvivono grazie al buon cuore del parroco di San Gavino che spedisce i viveri e del fornaio che manda due sacchi di pane al giorno.

Anche Sorso, non ha voluto far mancare la solidarietà a questi dignitosi lavoratori, organizzando una spedizione curata dalla Pro Loco cittadina,  che approdatata sull’isola il 19 di marzo, portando  con se derrate alimentari per il sostegno alla lotta,  ha voluto sottolineare con questo gesto la vicinanza di tutta la Città  di Sorso e della Romangia nel complesso..

Alla spedizione hanno preso parte anche il Sindaco di Sorso Giuseppe Morghen, l’assessore alle attività produttive Fabrizio Demelas e non ha voluto far mancare il proprio sostegno ai lavoratori unendosi alla spedizione il Consigliere Regionale  On.Antonello Peru.

VERTENZA – La vertenza Vynils è complessa, l’ultima tappa della storia di quarant’anni di petrolchimico a Porto Torres.

Da mercoledì, sperano i sindacati, il ministero dello Sviluppo economico, l’Eni e gli arabi della Ramco (probabili nuovi acquirenti) cercheranno un accordo per rimettere in moto gli impianti già da aprile. La società è in amministrazione straordinaria da agosto e i centri di produzione del Pvc (polivinilcloruro) a Porto Torres, Porto Marghera e Ravenna da allora sono fermi. «È in gioco il futuro della chimica in Italia», sentenzia il segretario generale della Cgil-Filcem Salvatore Corveddu, ex dipendente del petrolchimico.

Se il ciclo del cloro si interrompesse a Porto Torres, 3 mila posti di lavoro sarebbero a rischio.

Il coraggio dei cassintegrati è un mix tra la saggezza degli anziani e la spregiudicatezza dei giovani, che si sono inventati un reality che fa concorrenza al programma di Simona Ventura.

Poi hanno alimentato il tam tam su Facebook: 74  mila sostenitori,  e creato un loro Blog dove ci aggiornano sulla loro lotta .


La delegazione di Sorso in visita all'isola dei cassaintegrati

(466)

One Response to "L’isola dei cassa integrati….SORSO solidale con la lotta degli operai Vynils"

  1. piero bagagli  9 aprile 2010 at 21:11

    ho avuto il previlegio di poter lavorare al petrolchimico di porto torres una volta SIR vi ho lavorato per tre anni ,iniziandonel 67 con la ottima soc di savona la fll GRANDIS,e finendo nell’70 con la CIMI di milano.ho preso parte alla costruzione dell’urea, della fibra SIR, e non posso dimenticare il mio essere presente alla costruzione dell’impianto denominato in sigla 75/uno,ovvero il monomero, oggetto che quando nel giugno del 1968, per una mancanza di norme elementari di sicurezza esplose,facendo 10 morti bruciati vivi, che ancora dei nomi sono scolpiti nella mia mente come: Cocco, Passerò, Faedda, Brignone, Battaglia, e moltisimi invalidi con ustioni indimenticabili.ricordo xche un giorno con l’aiuto di un amico che aveva una officina di cambio gomme all’ inzio di portotorres, mun continentale di parma, ruiscimmo a fare entrare travestita da meccanico una famosa giornalista la signora Berlinguer che penso fosse la moglie di G,Berlinguer, fratello del grande ENRICO,AFFINCHè POTESSE FARE DELLE RPRESE DELLE FOTO PER CONCLUDERE UN SUO DOCUMENTARIO SULLE MORTI BIANCHE , CHE DA ANNI UCCIDEVANO ALL’INTERNO DELLA SIR.
    OGGI seguo con molta attenzione la Vostra via crucis, passano gli anni ma noi lavoratori siamo sempre destinati sulla croce, ieri per colpa dei democristiani, oggi molto peggio per responsabilità del berlusconismo, per la latitanza della SX, per la presenza xenofoba della lega,una notizia positiva poche ore fa da parte dell’eni, speriamo che possiate riuscire in questa enorme lotta per la spravvtvenza e del vostro lavoro e per le vostre famiglie.
    un sincero saluto un pensionato di 71 anni

You must be logged in to post a comment Login