Nuovo ddl Lauro su gioco e legalità: previsti anche agenti provocatori nelle sale giochi

Il nuovo disegno di legge presentato dal senatore del Pdl Lauro sul gioco e legalità è rigidissimo.

Per proteggere gli utenti, soprattutto i minori, il disegno prevedere addirittura degli agenti provocatori nelle sale giochi.  Anche chi gioca alle slot machine o a poker su internet potrà stare più tranquillo se il disegno dovesse essere approvato. Infatti, tante sono le sanzioni previste: sul gioco illegale online, per slot manipolate (sia online che reali) e per pubblicità ingannevole.Inoltre il disegno prevede il divieto di intestazione fiduciaria, requisiti di solidità patrimoniale e anche il ritiro delle concessioni per le società che sono registrate in paesi a fiscalità privilegiata; enon finisce qui: è prevista anche la responsabilità solidale dei soci di capitale e dei dirigenti delle società del settore del gioco d’azzardo, l’istituzione di una commissione interforze antimafia per controllare le gare d’appalto e sanzioni penali nel caso di evasione fiscale.

Il disegno è stato controfirmato anche dal senatore Domenico Gramazio, sempre del PdL, che ha dichiarato che la “battaglia per la trasparenza è sacrosanta. Non c’è più tempo da perdere e non possiamo più esitare nel varare delle norme adeguate”.
Anche Lauro si è espresso in maniera molto forte soprattutto nei confronti del governo: “Di fronte all’inerzia colpevole del Governo e del Parlamento, questo nuovo disegno di legge, frutto di riflessione anche di esperti dell’antiriciclaggio e contenente norme antimafia, antiillecito, antievasione e per la tutela della trasparenza, anche societaria, nel gioco d’azzardo, rappresenta una rivoluzione della legalità, finalizzata ad impedire le infiltrazioni criminali o a ripulire il mercato dei giochi nel caso di infiltrazioni già avvenute, secondo le indicazioni della commissione antimafia.”

A dirla tutta, per tutelare gli utenti si era già fatto molto con il decreto dello scorso luglio, con il quale si erano regolarizzati molti aspetti del settore del gioco, come l’affidabilità
delle piattaforme – casino online o poker room che siano- e l’inserimento degli strumenti di autocontrollo personale per evitare che gli utenti compiano atti istintivi dettati dalla voglia di rifarsi. Ad ogni modo questo disegno di legge tocca altri aspetti del mondo del gioco e, se dovesse passare, l’Italia potrà vantarsi ancora una volta di avere una delle legislazioni più all’avanguardia nel mondo.

(425)

Lascia un commento