Palabra en En el Mundo 2012

SASSARI. Sabato sera in una piazza azuni viva come non mai, si è celebrato il progetto “Palabra en En el Mundo” che in contemporanea mondiale ha dato voce a migliaia di poeti accomunati nella visione  “Diamo un’opportunità alla Pace”.

Il progetto nato nel 2007 dagli straordinari artisti sud americani Tito Alvarado, Gabriel Impaglione e Alex Pausides è arrivato nel 2012 a far levare una universale voce poetica a ben 800 città del mondo, appartenenti a 35 nazioni diverse.

Al suono della campanella delle 19.00, sono iniziate le declamazioni di poesie note ed originali, ad opera di artisti ma anche semplici appassionati che non hanno voluto perdere l’occasione di levare un potentissimo rombo planetario di voci per la convivenza civile e felice e quindi per la pace.

La fortissima emozione provata dei partecipanti è stata sicuramente amplificata dalla totale assenza di strutture atte ad amplificare l’immagine del lettore, lasciando esclusivo spazio alla forza delle parole accompagnate dalla sensibilità musicale di Salvatore Delogu.

Non si può non ringraziare Leonardo Onida per la capacità e caparbietà nel voler contribuire con la sua instancabile  iniziativa del POP, Progetto Ottobre in Poesia, a far partecipare Sassari e la Sardegna intera alla ambizione più visionaria della “forza delle parole”, senza dimenticare tutti coloro che insieme a lui hanno permesso questo ennesimo grandioso evento.

Il fuori programma c’è stato, come succede sempre, ed è stato un momento magico per i pochi rimasti a collaborare allo smontaggio del set; infatti mentre si imbracciavano cartelli, pedane fili e microfoni per riporli nei cofani delle auto, sono anonimamente  spuntati in piazza, dall’angolo di via Luzzati  Giovanna Mulas e Gabriel Impaglione.

L’ispirata artista sarda ed il progenitore del progetto mondiale, facendo l’impossibile per riuscire ad arrivare a Sassari per non mancare all’appuntamento, nonostante i pochi e senza ormai neanche un microfono, hanno voluto comunque regalare qualche prezioso attimo della loro poesia, suscitando grande emozione ai presenti insieme alla curiosità ed  interesse dei cittadini a passeggio; e nonostante la tristezza dei fatti di cronaca locale ed internazionale non si sono risparmiati nel voler infondere un messaggio di forza e speranza che con l’arma più potente a disposizione, la parola e la poesia, non potranno prima o poi averne la ragione.

Complimenti agli organizzatori per una serata appassionata ed autorevole.

Giuseppe Fadda

 

Album fotografico per gentile concessione di Paola Careddu  (Clikkare sulle miniature per ingrandire)

Gabriel

Giovanna

 

(590)

2 thoughts on “Palabra en En el Mundo 2012”

  1. Complimenti, siete stati grandi viva la poesia viva la pace,abbratzu mannu ,Frantziscu

  2. grazie, Frantziscu, la forza delle parole si esprime quando ci sono quelli che vicendevolmente la ascoltano e la esprimono!

Lascia un commento