Perchè perchè perchè?

Questa è l’ennesima brutta storia tutta Italiana, ma se succede a Fonni mi direte voi, si ma le norme che regolano la nostra vita in Terra Sarda vengono emanate dalla penisola italica….la Buona Scuola …ecco la storia che abbiamo ripreso pari pari dalla pagina Fb LAURA LACCABADORA.

autismo-allontanamento-da-scuola

Questi due ragazzi che vedete qua sotto allegri e spensierati si chiamano Francesco e Pasquale, sono di Fonni e sono fratelli. Poco fa Pasquale mi ha contattato per raccontarmi la storia di Francesco e voglio condividerla con voi. Francesco è un ragazzo autistico, che da 5 anni frequenta il liceo a Fonni. In questi anni, grazie al suo impegno e alla sua costante dedizione ha lavorato sodo, aiutato dall’insegnante di sostegno, per raggiungere il suo sogno più grande, quello di diplomarsi. Nel corso degli anni Francesco ha ottenuto incredibili miglioramenti, e quest anno avrebbe dovuto fare la quinta, ad un anno di distanza dal suo sogno più grande. Francesco è uno che la mattina non vede l’ora di mettersi lo zaino in spalla per andare a scuola, è uno che non molla. Inspiegabilmente quest anno, due giorni prima dell’inizio della scuola, il dirigente scolastico ha deciso che Francesco non può più frequentare il liceo, a suo dire perché avrebbe raggiunto gli obblighi scolastici, cioè sarebbe troppo grande per frequentare, interrompendo così il suo sogno, senza un preavviso, senza un contatto con la famiglia se non a pochi giorni dall’inizio delle scuole per comunicare l’esclusione del ragazzo. Io spero che qualcuno che possa risolvere questa situazione assurda legga questa storia, e faccia qualcosa. Non si può negare ad un ragazzo la possibilità di raggiungere i propri obiettivi e i propri sogni, spero che il dirigente scolastico ci ripensi.

 

 

(939)

Lascia un commento