Possiamo risparmiare sulle Bollette? io dico di si

Ecco come fare con  dei piccoli consigli che potranno farvi risparmiare grandi cifre se attuati in modo corretto. Piccole regole per limitare l’uso di energia nelle nostre case, ed
evitare inutili sprechi serviranno al nobile scopo.

  • Innanzitutto è importante non lasciare elettrodomestici in stand-by

Avete presente la spia rossa del televisore? ecco quando questo è spento la sua lucetta rossa è accesa ….. significa che l’apparecchio è alimentato e sta consumando energia elettrica inutilmente. Che Fare allora? Stacchiamo del tutto la corrente elettrica da questi apparecchi cosi come per lettori dvd, video registratori,decoder digitale  terreste e satellitare , forni a microonde etc etc….In questa maniera, sarà possibile
risparmiare ogni anno più di 80 euro e cioè consumare l’10% in meno di
energia elettrica.

  • Importante è utilizzare la lavatrice a basse temperature.

Un lavaggio a 90 gradi consuma quasi il doppio di energia di uno fatto a 60 gradi con cui avrete lo stesso risultato risparmiando a seconda del numero dei lavaggi dai 30 ai 50 euro l’anno. Nelle lavastoviglie, non utilizzate mai l’asciugatura con aria calda. Eliminare la fase di asciugatura con aria calda nella lavastoviglie fa risparmiare il 45% di energia e 30 euro l’anno.

  • Per l’illuminazione preferite le lampadine a Basso Consumo

Per quanto riguarda l’illuminazione, meglio usare lampadine a basso consumo: una lampadina a basso consumo, queste consumano fino all’80% di energia elettrica in meno. Sostituendo anche solo 3 lampadine a incandescenza da 100 watt, con 3 lampadine a basso consumo da 20 watt, evidentemente con lo stesso grado di luminosità, è possibile ridurre del 7% i consumi annui totali di energia elettrica, con un risparmio di circa 45 euro.

  • Preferire la Doccia al Bagno

Ma non prolungatela esageratamente. Lo scaldabagno elettrico  sarà meglio accenderlo solo poco prima di utilizzare l’acqua e regolare la sua temperatura non oltre i 65 gradi. A parità di comfort, installando i riduttori di flusso sui rubinetti dei lavandini e della doccia, è possibile ridurre dal 30% al 50% il consumo di acqua e dell’energia necessaria per riscaldarla, con un risparmio di oltre 50 euro l’anno.

  • Ridurre la temperatura della casa

Contenere il calore in casa d’inverno si può, come si fà?

Regolando la temperatura riducendola anche solo di due gradi, per esempio 20 anziché 22: si ottiene così un risparmio che va dal 10 al 20% dell’energia, e oltre 130 euro l’anno, sempre per contenere il calore l’ideale  è isolare il cassonetto dell’avvolgibile in modo da limitare gli spifferi, anche questo accorgimento porta risparmi sulle nostre bollette nell’ordine di 40 euro l’anno.

Altra occasione di risparmio è data dalle le valvole “termostatiche” per i termosifoni.

Se possedete un impianto di riscaldamento autonomo o uno centralizzato con contatore
di calore, l’installazione di valvole termostatiche sui radiatori consente di regolare in ogni stanza la temperatura, risparmiando circa il 10% sulle spese e circa 85 euro l’anno. Con le nuove caldaie a
condensazione, invece, si risparmia il 15% di energia e altri 140 euro
l’anno.

Un consiglio godereccio avete il camino?  Si allora quando accendete il fuoco per riscaldarvi non cosumate inutilmente la legna….usate la brace per un buon arrosto…..vi riscaldate e vi rifoccillate eh eh ..qui si spende solo…..

Cosi facendo Bollette meno care e ambiente più pulito? Un gioco da ragazzi. (353)

You must be logged in to post a comment Login