RALLY ITALIA SARDEGNA 2011

Si è svolta, nel primo fine settimana di maggio l’attesissima, prestigiosa prova mondiale del Rally Italia Sardegna. Di prim’ordine l’elenco dei partenti con il pluricampione iridato francese Loeb già in testa alla prima giornata di gara.
Molte novità per gli appassionati sardi delle gare su strada che, per la prima volta, hanno visto i protagonisti del mondiale guidare sugli sterrati isolani le nuove WRC, sterrati che hanno tenuto a battesimo l’esordio delle Mini ufficiali, affidate a Sordo e Meek.
Altra novità le prove speciali disputate durante la prima giornata di gara nell’oristanese: Lago Omodeo, Monte Grighine Nord, Alta Marmilla e Monte Grighine Sud, tutte molto spettacolari.
Teatro di gara della seconda giornata sono state le classiche prove di Coiluna, con il suggestivo passaggio di fianco al nuraghe Loelle, Monte Lerno, prova resa celebre per il fotografatissimo salto e Su Filigosu, nota a tutti gli amanti isolani di rally.
Terzo e ultimo giorno di gara nelle belle prove di Monte Olia, Gallura e Terranova.

Questa la classifica finale:

  • 1° Sebastian Loeb (Citroen) 3:45’40.9,
  • 2° Mikko Hirvonen (Ford) 3:45’53.1,
  • 3° Petter Solberg (Citroen) 3:46’04.7.
  • A completare la top ten troviamo al quarto posto, Ogier (Citroen), 5° Ostberg (Ford), 6°Sordo (Mini), 7° Tanak (Ford), 8° Hanninen (Skoda), 9° Wilson (Ford), 10° Prokop (Ford).

Primo dei piloti italiani si è classificato Gianluca Linari, a bordo della Subaru Impreza, 22° in classifica generale che ha preceduto il primo dei sardi, Francesco Marrone su Mitsubishi Lacer Evo IX.
Variegato, multietnico, colorato ed entusiasta il pubblico che ha salutato il passaggio delle vetture incitando, con la massima correttezza, i piloti.
Il bilancio della gara è senza ombra di dubbio positivo, sia sotto il profilo della sicurezza che dello spettacolo, grazie al certosino lavoro svolto dagli organizzatori ai quali va il plauso e la riconoscenza di tutti gli appassionati di rally che, numerosi, hanno assistito alla manifestazione.
Ad impreziosire il già ricco parterre dei piloti in gara l’abbinamento alla prova mondiale della 30^ edizione del Rally Costa Smeralda, valida per il Campionato Italiano Rally.
Ad aggiudicarselo è stato il campione italiano in carica, Paolo Andreucci, navigato da Anna Andreussi, già vincitore nel 2001, 2006, 2008 e 2009, confermando così il buon feeling tra il pilota garfagnino e la Sardegna.
In tanti, durante i tre giorni di gara, hanno espresso il proprio disappunto per la notizia, ancora da confermare o smentire, della ventilata esclusione della tappa sarda dal circuito mondiale.
Nella speranza che le voci siano infondate incrociamo le dita e restiamo in attesa della pubblicazione del calendario mondiale rally 2012, augurandoci di poter assistere ancora al grande spettacolo di motori e polvere offerto dalle WRC e dalla nostra meravigliosa isola.

Gianfranco Fine
(618)

3 Responses to "RALLY ITALIA SARDEGNA 2011"

  1. Mario  19 maggio 2011 at 13:46

    Come al solito Gianfranco ci stupisce con gli scatti della sua passione…..

  2. mario carta  19 maggio 2011 at 15:51

    molto bello poi sapendo chi lo ha scritto non penso che debba aggiungere altro ,grande gianfy

  3. Roberto L  20 maggio 2011 at 18:07

    …. COMPLIMENTI !!!! sembra d’essere a bordo ps !!!!

You must be logged in to post a comment Login