Redemption song, Rossolevante

Intro musicale : Jesus Christ Superstar-Trial Before Pilate & 39 Lashes

Nel teatro si vive sul serio quello che gli altri recitano male nella vita. (Eduardo De Filippo)

Quando il teatro si fa con l’ingegno dell’autore, col sudore dell’attore, con l’inventiva del costumista, con l’intuito dello scenografo, con le braccia e il cervello dei collaboratori e con un pubblico curioso, non c’è bisogno di celeberrime mura vestite di stucchi raffinati e pregiati velluti per vivere un emozione.

Anzi è più probabile che proprio nei luoghi di culto, per la necessità commerciale di “spaccare”, si possa assistere a spettacoli dove, “rimanere stupiti da strabilianti effetti speciali” – “per non essere neanche sfiorati dal più piccolo dei turbamenti”.

 

La Compagnia Rossolevante il 30 agosto a Sassari ha invece donato al pubblico momenti di grande suggestione e tenera commozione.

Lo spettacolo Redemption Song, rappresentato all’aperto, nel centro di uno degli ex-quartieri-ghetto della città, non ha “perso un solo colpo”, nonostante le folate di  un maestrale montante, nonostante il chiacchiericcio delle persone a passeggio, le pallonate, le corse e le biciclette dei bambini del circondario.

Ma anzi questa immersione dello spettacolo nella popolanità più schietta, ha rafforzato la capacità comunicativa propria del teatro, quella degli uomini per gli uomini, semplici e colti, deboli e dubbiosi, arroganti ed invadenti, fragili ed inermi.

I momenti di struggente irresolutezza alternati a quelli di cinica cardio-cronaca a quelli ancora della danza una volta leggiadra e l’altra marionettistica hanno catturato il pubblico senza concedergli neanche un momento di pausa.

E la recensione dello spettacolo? Beh, quella non c’è! Il teatro non si deve raccontare, si deve vivere!  Bisogna esserci!

Sarebbe come descrivere a un non-vedente la bellezza di una rosa fiorita, e questo…….questo è già un accenno di recensione per cui, basta, mi fermo qui!

La prossima volta che c’è il teatro, ecco il mio suggerimento, non perdetelo!

 

 Joe Strummer & The Mescaleros – Redemption Song, musica di coda.

30 agosto 2012 ore 21:00 – piazza Rockefeller – organizzazione Meridiano Zero

La Compagnia Rossolevante presenta: «REDEMPTION SONG» : di e con Silvia Cattoi e Juri Piroddi e con la partecipazione di Yamina Piroddi, voce off Naima, collaborazione Sergio Cadeddu, costumi Franca Pischedda, testi liberamente ispirati a
Chuck Palahniuk, Tom Stoppard, Friedrich Nietzsche, José Saramago, Samuel Beckett, Albert Cohen, Aldo Nove, Ivan Viripaev, Nuovo Testamento. Colonna sonora Animals, Herbie Mann, Joe Strummer & The Mescaleros, Donald Byrd, Toots & The Maytals, foto Domenico Ausilio, Pietro Basoccu, Matteo Cristo, Alberto Lamperti

 

Nota : si ringrazia Paola Careddu per la gentile concessione esclusiva delle fotografie originali

autore articolo : Giuseppe Fadda


(547)

You must be logged in to post a comment Login