Restrizioni erogazione acqua Sassari Sorso Sennori e altri comuni riforniti dal Bidighinzu

La drammatica siccità che ha colpito la sardegna e  in particolare l’invaso del Bidighinzu ridotto a poco più di una pozzanghera (al 30 giugno scorso registrava poco meno del 15% della su capacità).

Tale situazione  ha reso necessario da parte dell’Enas – Ente acque della Sardegna – imporre ad Abbanoa una riduzione di 70 litri al secondo (dai 450 litri si passerà a 380 litri) sulla portata prelevata dal lago e lavorata dall’omonimo potabilizzatore del Bidighinzu.

A partire da mercoledì 19 luglio l’erogazione sarà sospesa dalle 20 fino alle 6 del mattino successivo nei quartieri di Sassari dipendenti dal serbatoio di via Milano: Luna e Sole, Monte alto e medio, Monserrato, centro storico alto (da piazza Castello fino via Duca degli Abruzzi), Porcellana, Tingari, Valle Gardona e Gioscari.

Il resto della città sarà approvvigionato dal potabilizzatore di Truncu Reale che tratta l’acqua grezza proveniente dal Coghinas.

Sempre a partire da mercoledì 19 luglio sono previste chiusure notturne dell’erogazione dalle 21 alle 6 nei seguenti comuni alimentati esclusivamente dal Bidighinzu: Ittiri, Tissi, Ossi, Uri, Olmedo, Sorso, Sennori, Osilo, Muros, Codrongianos, Ploaghe, Chiaramonti, Nulvi e Thiesi. 

D‘ora in avanti non ci resta che pregare Giove Pluvio!!!!!

(569)

Lascia un commento