Sennori Comune “riciclone” ….a quando il comune di Sorso?

Secondo la ricerca annuale di Legambiente, è sempre il Nord a fare la parte del leone per la gestione dei rifiuti in Italia, nella speciale classifica che ogni anno annovera i comuni che gestiscono meglio la raccolta differenziata.
A livello regionale è il Veneto in cima alla classifica, con una percentuale del 67 per cento, seguito dal Friuli Venezia Giulia con il 34,2, dalla Lombardia con il 28,8 e dal Piemonte con il 23,9. Ma la Sardegna si conferma leader tra le regioni emergenti per aver raggiunto a fine 2009 una percentuale regionale del 35, mentre nel 2002 era al terzo.

In Campania, nonostante il caso Napoli, sono 84 i comuni virtuosi.
Vincitore assoluto del «Riciclone 2010» è il comune di Ponte nelle Alpi (Belluno), con meno di 10 mila abitanti, con l’83,5 per cento di raccolta differenziata.

Ma non molto lontano si piazza Sennori, con una percentuale confermata del 68,5 e questo solo a quasi cinque anni dall’entrata in vigore del sistema innovativo.

Invece a Sorso inizia a contare i giorni che la separano dalla raccolta differenziata. (vista la il fallito tentativo precedente)
Infatti è stato affidato l’appalto alla “Ciclat Traporti” di Ravenna che tra poche settimane inizierà la delicata fase della campagna informativa. Obiettivo: far capire a tutti i sorsesi l’importanza di separare umido, carta, plastica e vetro dall’indifferenziata.

( che non avessero capito ancora….mi sembra alquanto strano, piuttosto qualcuno ha spiegato agli “amministrattori distratti” chi era che non separava l’immondizia?…bastava puntare un’obbiettivo fotografico sui cassonetti della indifferenziata per immortalare frotte di individui non certo appartenenti alla  cittadina in questione buttare di tutto e di più ….nelle loro cittadine era proibito indifferenziare)…quindi i sorsensi non solo hanno capito che si trattava solo di una presa per i cosidetti fondelli questo tipo di raccolta così male organizzato disattendendo i doveri,  perciò hanno chiesto a più voci di passare ad un progetto ben più serio in modo da consentire anche noi rivieraschi di fare pace con l’ambiente.

Il porta a porta sarà il toccasana? staremo a vedere….. oppure traiamo insegnamente dalla Famiglia Strauss la piu riciclona del mondo…..

Fonte Ispiratrice… La Nuova Sardegna.it

(628)

You must be logged in to post a comment Login