Sognando l’Asinara ……

Ogni Occasione è buona per l’amico Antonello Meazza  per “sfornare” versi,  affascinato dalle foto che Nuraghe Crabioni-SORSO ha pubblicato sul suo profilo pubblico di Facebook in occasione della Manifestazione, Asinara Aperta, alla quale ha preso parte per mettere in mostra la grande capacita della cantina sorsese di produrre ottimi vini  tra l’altro insigniti anche da poco di significativi riconoscimenti, una tre giorni di arte, cultura e gastronomia sull’isola dell’Asinara, a Cala d’Oliva, il borgo per cui si stanno pianificando processi di rivitalizzazione con il coinvolgimento di operatori turistici, commercianti, artigiani, associazioni e operatori del settore agroalimentare. 

Il nostro amico nonchè fine Poeta ci ha regalato dei versi sublimi per farci volare la mente in  quello scorcio di Sardegna che sta di fronte a casa nostra chiamato Asinara……..

Sognando l’Asinara

Sorvolo
un triangolo di pianura
e cilindri di pietra vecchia
mi avvisano
che posso andare
oltre
sentinelle abbronzate
fanno volare
solo i più giusti
e acini
di pazienza infinita
sono pronti
per essere pestati…
sorvolo
sopra il monte di Fabrizio
e maestralate di querce
scorticate
mi fischiano
che non posso
guidare le pecore
loro la strada
già la sanno…
sorvolo
strade e piazze
di ulivi e palme
e un asino bianco
di pelo nostalgico
mi insiste
a fermarmi
ché arrivato sono
nella mia casa
nella sua casa
nell’altra isola
collina di suoni.

Antonello Meazza

ecco gli scatti che hanno incuriosito il nostro poeta……

Asinara

 

 

(584)

Lascia un commento