Sorso: Don Nicola e Don Anselmo verso altre “greggi”

Il pastore non fa in tempo ad abituarsi al gregge che glielo cambiano

veduta del campanile di san Pantaleo
veduta del campanile di san Pantaleo (foto dal web)

Il vescovo Monsignor Atzei si da al rimescolamento delle carte e quantomeno “sconvolge” il normale procedere della vita delle comunità cattoliche di parte della Diocesi Turritana.

Anche Sorso è interessato allo spostamento dei suoi Parroci e Preti entrambe le parrocchie quella San Pantaleo e quella di Santa Monica non sono esenti dagli spostamenti .

  • Parroco della parrocchia di San Pantaleo, a Sorso sarà: don Luca Collu.Viceparroco della stessa parrocchia è confermato padre Matteo Jian Jianping, dell’Ordine dei frati minori conventuali.
  • Parroco della parrocchia di Santa Monica, a Sorso: padre Luigi Maiocchi.

Quanto mai sorprendente il trasferimento di don Nicola Carta dalla parrocchia di Santa Monica in Sorso, dove stava operando con il suo ben noto zelo, riscuotendo affetto e stima. (dalla La Nuova Sardegna di oggi)

ecco l’articolo integrale
L’arcivescovo ha organizzato gli spostamenti in alcune comunità parrocchiali
Il programma sarà completato con trasferimenti “ad tempus” e “ad novennium”
Al via gli avvicendamenti di parroci nella diocesi

SASSARI Anche quest’anno l’arcivescovo Paolo Atzei non si è smentito nell’avvicendare in alcune comunità i parroci. Tra oggi e il primo novembre ci saranno infatti diversi movimenti all’interno delle parrocchie di Sassari e del territorio diocesano. Si è trattato, in alcuni casi di trasferimenti attesi e rispondenti alla conclusione dei nove anni canonici del mandato. In altri casi di avvicendamenti suggeriti da particolari circostanze delle esigenze comunitarie. In altri, infine, di collaborazioni a servizio delle comunità bisognose, anche per integrare qualche assenza per motivi di studio di alcuni sacerdoti. Rimane, nel leggere il quadro generale degli avvicendamenti, la sensazione di non aver risolto tutti i problemi di fondo, personali, locali e diocesani, e di dover intervenire a breve termine su alcuni casi irrisolti. Questo il quadro dei trasferimenti, suddivisi per sottozone urbane e foranie (centri della diocesi). Centro Storico. Amministratore parrocchiale della parrocchia di San Sisto e di San Donato: don Gerolamo Derosas. L’attuale amministratore parrocchiale, don Alessandro Madeddu, rientrerà a Roma per completare gli studi specialistici presso la Rota Romana. Monte Rosello-Latte Dolce.Diacono collaboratore nella parrocchia del Sacro Cuore di Gesù: don Paolo Mulas. Religioso trasferito dai superiori nella parrocchia di Nostra Signora del Latte Dolce, affidata ai Salesiani, in sostituzione di don Luca Manconi: don Valerio Baresi. Cappuccini-Monserrato.Date le condizioni di salute del parroco della parrocchia della Sacra Famiglia, don Renato Mauri, viene nominato amministratore parrocchiale: don Giuseppe Faedda. Diacono collaboratore nella parrocchia di San Vincenzo de’ Paoli: don Daniele Contieri (dal mese di ottobre, appena concluderà la licenza in patristica). Dopo il consenso dato alla Conferenza Episcopale Sarda per la conferma “ad annum”, quale vicerettore del Pontificio seminario regionale sardo, a Cagliari, viene indicato a succedere al parroco don Peppino Simula, nella parrocchia di San Vincenzo de’ Paoli: don Salvatore Fois.

Forania del Golfo.

Parroco della parrocchia di San Pantaleo, a Sorso: don Luca Collu.Viceparroco della stessa parrocchia è confermato padre Matteo Jian Jianping, dell’Ordine dei frati minori conventuali. Parroco della parrocchia di Santa Monica, a Sorso: padre Luigi Maiocchi.

Forania di Ploaghe.

Parroco della parrocchia dell’Immacolata Concezione, a Osilo: don Luigi Casula. Parroco della parrocchia di San Pietro in Vincoli, a Ittiri: don Nicola Carta. Nella stessa chiesa è stato nominato don Andrea Stara. Parroco della parrocchia della Natività di Maria Vergine, in Usini: don Anselmo Olisaeke.

Forania di Sorres. Amministratore parrocchiale della parrocchia di Santa Vittoria, Siligo: don Giuseppe Marras. Parroco della parrocchia di San Lorenzo Martire, a Banari è stato nominato don Gian Paolo Sini che potrà assentarsi per motivi di studio lasciando la parrocchia nelle mani del suo collaboratore don Giuseppe Marras, ora nominato. Attesi potrebbero dirsi gli avvicendamenti a San Sisto e San Donato, data l’amministrazione per un anno di don Madeddu, la nomina di don Giuseppe Faedda, per la condizione di salute precaria del parroco don Renato Mauri, l’indicazione del successore di don Peppino Simula nella parrocchia di San Vincenzo, anche se non si poteva intuire la persona di don Salvatore Fois. Un crescendo di sorprese hanno destato la “rivoluzione” a Ittiri, parrocchia San Pietro in Vincoli, con il trasferimento di entrambi i sacerdoti, del parroco padre Luigi Maiocchi e del vice don Giuseppe Marras, sostituiti rispettivamente da don Nicola Carta e don Andrea Stara; il trasferimento di don Luigi Casula a Osilo, con la conclusione del mandato da parte di don Antonio Cuccureddu, e con l’arrivo a Usini di don Anselmo Olisaeke. Inattesa per molti la nomina di don Luca Collu, parroco di Siligo, come pastore della comunità di San Pantaleo, in Sorso, a sua volta sostituito a Siligo, dal nuovo amministratore parrocchiale don Giuseppe Marras. A rendere più agevoli gli inizi di don Luca a Sorso provvederà certamente il confermato viceparroco cinese, padre Matteo Jian Jianping. Quanto mai sorprendente il trasferimento di don Nicola Carta dalla parrocchia di Santa Monica in Sorso, dove stava operando con il suo ben noto zelo, riscuotendo affetto e stima. L’arcivescovo pensa di completare anche il quadro del passaggio di alcuni sacerdoti dall’ufficio di amministratore parrocchiale a quello di parroco. Il primo è “ad tempus”, ossia per un tempo determinato a discrezione della Guida della Chiesa particolare, il secondo è, in genere, almeno “ad novennium”, cioè per un tempo determinato di nove anni, scelta suggerita dalla prassi della Conferenza Episcopale per le Diocesi italiane.

santaMONICA-sorso

Lascia un commento