Sorso – oggi Teatro al Palazzo Baronale

Farendi in Turritana nel palazzo baronale 
Stassera debutto della Compagnia Teatro Sassari con “Omaggio a Battista ArdauCannas” al Palazzo Baronale di Sorso.
Nel corso della serata verranno proposte le poesie tratte dal volume “Sassari risurana” e la sua commedia più famosa “Farendi in Turritana”.
«Si tratta – si legge in una nota – del primo spettacolo della mini rassegna promossa dalla compagnia con il patrocinio Comune di Sorso, della Regione e della Fondazione Banco di Sardegna. Il cartellone prevede altri due appuntamenti che si terranno il 7 e il 17 agosto con inizio sempre alle ore 21.30».
La serata si aprirà con un reading di poesie tratte dalla raccolta. “Sassari risurana”.
Si tratta di una raccolta di componimenti brevi, ad eccezione di qualche poesia più ampia, costruita con una serie di piccole scene di vita ognuna delle quali vive per proprio conto.
È un canzoniere che offre un’immagine compiuta della civiltà sassarese attraverso il ritratto di donne, uomini, strade, piazze della città, campagne limitrofe personaggi tipici che costituivano quell’indimenticabile comunità urbana e non della Sassari di un tempo.
“Farendi in Turritana”, regia di Giampiero Cubeddu, scritta nel 1917 è la prima commedia di drammaturgia sarda nella variante linguistica sassarese.
Ha rappresentato un modello insuperato per tutti quegli autori che hanno seguito la tradizione.
Ambientata nel cuore della vecchia Sassari, narra la storia d’amore di due giovani contrastata dal padre della ragazza.
Dopo una serie di colpi di scena, fra cui la fuga da casa, tutto si ricomporrà.
Ne sono interpreti Mario Lubino, Teresa Soro, Italo Delogu, Chicca Sanna, Michelangelo Ghisu, Lucia Dore e Beniamino Pistidda.
Scenografia Giovanni Lubino; luci e fonica Marcello Cubeddu; allestimento Scenosist. 

(333)

Lascia un commento