Sorso: Saranno ampliati i servizi Sanitari

Importante riconoscimento al ns. territorio che con la attivazione delle nuove province deve ritagliarsi la giusta collocazione in seno alla provincia di Sassari essendo di fatto uno dei comuni più popolosi della provincia in parola.

Secondo quanto riporta il sito della Asl 1 di Sassari a Sorso sarà istituita la Casa della Salute.
Sarà attivata negli spazi di proprietà dell’Azienda Sanitaria in (via Sennori presumiamo) dove sono già attivi alcuni servizi, quali igiene pubblica e alcuni ambulatori specialistici.
Per le attività faranno riferimento le popolazione dei comuni di Osilo (3.364) di Sennori (7.310) e appunto Sorso (14.556).
Le Case della salute rappresentano il punto di riferimento unitario dei bisogni sociali e sanitari dei cittadini. Sonoil luogo in cui, in un’ottica di riqualificazione dell’assistenza territoriale, si attua la “presa in carico” della persona e si organizza un percorso di assistenza adeguato, senza interruzioni ma con l’obiettivo di garantire sempre la continuità assistenziale. Le attività svolte vengono articolate per aree (dell’accoglienza, dei servizi sanitari, dei servizi sociosanitari e sociali), ognuna finalizzata ad offrire una forte integrazione delle risposte, immediata ed appropriata ai bisogni di assistenza sia sanitaria che sociale o sociosanitaria, concentrando in una struttura unica, fisicamente ben riconoscibile, la gran parte dell’offerta extraospedaliera del Servizio sanitario nazionale.
Nelle Case della Salute opereranno, di norma, i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta, i medici di continuità assistenziale (guardie mediche), gli specialisti ambulatoriali, il personale dell’emergenza territoriale, nonché il personale dei servizi sociali dei Comuni che operano per la pianificazione dei Plus (Piani locali unitari per i servizi alla persona).
In ogni Casa della Salute ci sarà uno sportello unico di accesso e orientamento all’insieme delle prestazioni o Pua (Punto unico di accesso) e la possibilità di prenotare prestazioni specialistiche ambulatoriali e di ricovero, sarà presente infatti uno sportello Cup (centro unico di prenotazione) collegato in rete alla sede centrale.
Per ogni struttura è prevista la presenza delle principali branche cliniche, la diagnostica di laboratorio (punti prelievo), ecografia di base e, dove opportuno, la radiologia.

(320)

Lascia un commento