Sorso si è mobilitata in favore delle popolazioni alluvionate

Alluvione Sardegna – La solidarietà della Città di Sorso 

In questi giorni di grande difficoltà per la Sardegna, sono molte le comunità che si sono attivate per portare conforto a chi vive il dramma dell’alluvione.



Fin dall’arrivo delle prime, drammatiche notizie del disastro che ha messo in ginocchio la Sardegna Nord Orientale, a Sorso, in modo spontaneo, dei gruppi di cittadini si sono mobilitati, auto-organizzandosi, per raccogliere beni di prima necessità e generi di conforto da portare a Olbia per chi aveva perso tutto.

Altri nostri concittadini si sono organizzati e si sono recati fisicamente nella città gallurese per dare una mano alla Protezione Civile e sgomberare le strade dai detriti.

La mobilitazione di Sorso però continua, così come continua l’emergenza in molte città sarde.

Si sta svolgendo in queste ore nei locali della palestra Azuni una nuova raccolta di materiali da inviare a Torpè, dove nella giornata di domani, sabato 23 novembre, 30 volontari si recheranno per dare una mano e portare un ulteriore e concreto segno della solidarietà della Città di Sorso.

La  Amministrazione Comunale ha provveduto a inviare a Olbia due vigili urbani, che in queste ore stanno facendo da supporto ai colleghi olbiesi.

La prossima settimana invece sarà la volta degli operai della Romangia Servizi.

I lavoratori della società partecipata, nei giorni di riposo, si sono resi disponibili a recarsi a Olbia per dare una mano, portando ulteriore aiuto ai nostri sfortunati conterranei.

 

Fonte  Comune di SORSO (352)

You must be logged in to post a comment Login