Sorso:Oltre 20 mila passeggeri sulla Sennori-Platamona

 Per il presidente Leonardo Marras il collegamento per il mare è un servizio fondamentale per la Romangia e per l’intero territorio

bus-sennori-sorso-marina

A tre anni dall’istituzione del servizio di trasporto urbano fra Sorso, Sennori e Platamona, è stato tracciato un bilancio da parte del presidente dell’Azienda trasporti leonardo Marras, del sindaco di Sorso Giuseppe Morghen e dell’assessore comunale si Trasporti di Sennori Nicola Sassu. Un bilancio più che positivo visto che in tre mesi sulla tratta sono stati staccati oltre ventimila biglietti.
«Questa linea nata in via sperimentale è stata seguita da noi dell’Atp con particolare attenzione perché l’Azienda è seriamente interessata a offrire un servizio in quel territori – ha detto Leonardo Marras –. Come testimoniano i numeri, si tratta di un servizio fondamentale per i cittadini della Romangia e per il territorio di Platamona. Per questo ci auguriamo tutti che la Regione comprenda l’esigenza di estendere il servizio per i dodici mesi dell’anno e non solo ai mesi estivi»
«”Questi numeri dicono che il progetto fortemente voluto dalle due Amministrazioni comunali e sposato con entusiasmo dall’Atp è un progetto vincente ed essenziale per offrire servizi a un territorio che può vantare un bacino d’utenza di enorme, se si considera che solo Sorso e Sennori contano una popolazione di oltre 23 mila abitanti – ha sottolineato Morghen – . Su questo progetto noi puntiamo molto perché oltre consente di salvaguardare l’ambiente, invogliando le persone a vivere il mare in maniera diversa. Più i cittadini utilizzano i mezzi pubblici, meno le auto private inquinano l’ambiente». «Il servizio è molto gradito ai cittadini di Sennori, e non c’è dubbio sul fatto che la linea andrebbe attivata per tutto l’arco dell’anno garantendo un collegamento fra i due centri che è fortemente richiesto dalle popolazioni”, spiega – ha concluso Nicola Sanna –. Non dimentichiamo inoltre che questo servizio è solo uno dei tanti tasselli che le due amministrazioni di Sorso e Sennori hanno programmato per gestire in maniera sinergica il territorio, perseguendo il miglioramento della qualità della vita per le popolazioni della Romangia».
Il servizio, che ha funzionato dal 15 giugno al 15 settembre, prevedeva undici corse giornaliere con un percorrenza media di 350 chilometri. Un servizio che partito quasi in sordine ha fatto registrare un aumento di 16 punti percentuali rispetto allo scorso anno, mentre l’incremento complessivo rispetto all’avvio del servizio è balzato al 39 per cento.
Dalla Nuova del 22/10/2013

(355)

Lascia un commento