Stefano è arrivato in Giappone

Vediamo dove è arrivato Stefano

Dall’Europa al Giappone passando attraverso il cuore dell’America. A cinque mesi dalla nascita del progetto Rumundu, Stefano Cucca si è messo alle spalle anche l’oceano Pacifico pergettarsi a capofitto nell’avventura asiatica. Il giro di boa del suo lungo viaggio arriva dopo migliaia di chilometri percorsi in sella alla bicicletta e decine, forse centinaia, di nuove amicizie. Perché il motivo che ha spinto il ragazzone di Sorso in questa magnifica impresa è proprio quello di conoscere e diraccontare nuovi stili di vita sostenibili. Piccole cartoline di viaggio che ogni giorno prendono vita sulla sua pagina facebook. Una grande tavola rotonda capace di ospitare più di dodici mila persone sparse su tutto il pianeta.

Da domani il viaggio di Stefano Cucca continua ma il ritmo sarà leggermente più blando. Perché dopo 15mila chilometri oltre ai polpacci anche la mente ha bisogno di rifiatare: «non solo darò il tempo alle mie gambe di riprendersi – scrive Stefano – ma prenderò un po’ di tempo per metabolizzare tutte le situazioni vissute fino ad oggi, con calma. La chiamerei “psicofisica autotutela”. Voglio evitare di fare il viaggio tutto d’un fiato anche perché la vita non è un film.Meglio dare il giusto tempo alle cose». Dopo l’Asia sarà la volta dell’Australia, della Nuova Zelanda e del Sud Africa. Questa seconda parte del viaggio gli consentirà di tornare in Europa attraverso le porte dell’Oriente.

Fonte Sassarinews

(331)

You must be logged in to post a comment Login