Un ricordo per l’indimenticabile Petronio Pani

 

E’ ormai un anno che Petronio Pani ci ha lasciati, all’età di 82 anni.

La sua presenza a Sorso ha contributo in modo rilevante ad elevarci socialmente e umanamente.

Ha avuto sempre massimo rispetto per gli altri,sia durante gli anni d’insegnamento nelle scuole di Sassari,sia nelle svariate attività d’animazione culturale svolte con passione e senza ricerca di tornaconto alcuno.

Ha sempre cercato di costruire punti d’incontro con gli altri, superando qualsiasi pregiudizio di tipo ideologico,con la convinzione che il particolare Sapere di ciascuno serva per la crescita comune.

La sua perenne disponibilità,data con bontà d’animo e competenza,serviva da stimolo per tutti.

Si è sempre adoperato per valorizzare e far conoscere l’ingegno dei tanti artisti a cui Sorso ha dato i natali, di cui raccoglieva dati e materiale vario.

Sono molti coloro che hanno beneficiato della sua generosità e che continuano ad avere un senso di riconoscenza per quest’uomo che non si tirava mai indietro davanti alle necessità altrui di svariato genere ed anche economiche.

“Lu Pintògliu”(Il pungolo) è l’autodefinizione che Petronio si è dato, uno degli ultimi giorni che siamo stati insieme.

Egli ha sempre pungolato se stesso e le persone che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di frequentarlo, affinchè si andasse oltre l’ordinaria banalità quotidiana e si superasse la tentazione dello sterile quieto vivere, andando oltre la semplice cura del proprio orticello.

Così facendo, è stato capace di fare della sua vita una Grande Opera, rendendola Straordinaria.

Sono certo che il ricordo pieno d’affetto rimarrà vivo in tutti coloro che l’hanno conosciuto e le nuove generazioni apprezzeranno i racconti fatti su di lui.

Piero Murineddu

(226)

You must be logged in to post a comment Login